I cookie sono importanti per il corretto funzionamento di un sito. Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza, ad esempio per garantire un accesso sicuro e raccogliere dati statistici per ottimizzare la funzionalità del sito. Fai clic su Accetta e procedi per accettare i cookie ed entrare direttamente nel sito, oppure fai clic su Maggiori informazioni per visualizzare una descrizione dettagliata dei tipi di cookie e scegliere quali cookie accettare durante l'uso del sito.

A chi cerca casa in affitto e ritiene di avvalersi di un servizio gestito da un Ente Pubblico così come ai proprietari di alloggi sfitti ubicati nei Comuni del Tigullio che chiedono garanzie per il pagamento del canone di locazione e cercano incentivi, sia fiscali che amministrativi.

Per quanto riguarda i possibili conduttori, le categorie maggiormente interessate dal progetto risultano essere:

  • soggetti con reddito superiore al limite richiesto per partecipare al bando per assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (si tratta di persone o famiglie aventi un reddito che, da un lato non gli consente di essere inseriti nelle graduatorie di ERP, dall'altro non è sufficiente per accedere al mercato immobiliare privato);
  • assegnatari di ERP che hanno superato il reddito massimo consentito (e quindi dovrebbero trovare una diversa soluzione abitativa sul mercato immobiliare privato, ma il loro reddito non lo consente);
  • soggetti collocati nelle graduatorie per l'assegnazione di alloggi ERP (persone o famiglie inserite nelle graduatorie, ma con punteggio insufficiente per avere l'assegnazione).
  • chiunque stia cercando un alloggio in affitto ad un canone inferiore rispetto ai prezzi attualmente disponibili sul mercato e sia interessato ad una soluzione a costo zero.

Si sottolinea che l’Agenzia non si occupa di "casi sociali" (funzione di pertinenza dei servizi preposti), ma si impegna ad aumentare le opportunità di alloggi a costo più basso del mercato, a favore delle fasce sociali economicamente meno dotate ma comunque solvibili, in ogni caso in grado di sostenere un canone di locazione adeguato.

Per quanto riguarda i locatori, l'attività dell'ASCTigullio è tesa a rimuovere quegli elementi di difficoltà nel ruolo di "proprietario/locatore", che oggi inducono i proprietari a non ritenere sufficientemente motivanti gli incentivi di carattere economico-fiscale previsti dalla legge 9 dicembre 1998 n. 431 per accedere alla locazione a canone concordato dei propri immobili non utilizzati, attraverso particolari garanzie.