I cookie sono importanti per il corretto funzionamento di un sito. Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza, ad esempio per garantire un accesso sicuro e raccogliere dati statistici per ottimizzare la funzionalità del sito. Fai clic su Accetta e procedi per accettare i cookie ed entrare direttamente nel sito, oppure fai clic su Maggiori informazioni per visualizzare una descrizione dettagliata dei tipi di cookie e scegliere quali cookie accettare durante l'uso del sito.

L'ASCTigullio si impegna, nella determinazione del canone di locazione dei contratti conclusi con la propria assistenza, al rispetto dei seguenti criteri:

  • con riferimento all'alloggio, il canone contrattuale non può essere nè inferiore nè superiore rispetto al canone risultante dall'applicazione dei criteri stabiliti nell'ambito degli accordi locali di cui all'art. 2, comma 3 della legge n. 431/98;
  • con riferimento al nucleo familiare, il canone contrattuale non deve superare l'incidenza massima del 30% rispetto al reddito annuo complessivo lordo riferito all'intero nucleo familiare, quale risulta dall'ultima dichiarazione dei redditi presentata. Tale reddito è da computarsi al lordo di qualsiasi trattenuta fiscale e previdenziale e senza l'applicazione di alcun abbattimento ed allo stesso vanno sommati tutti gli emolumenti, indennità, pensioni, sussidi, assegni a qualsiasi titolo percepiti in modo non occasionale, ivi compresi quelli esenti da tasse e da imposte anche se non soggetti a dichiarazione ai fini fiscali, ovvero se prodotti o percepiti all'estero.